SERVICES en

Moderati guadagni alla Borsa di New York

Il sentiment degli investitori viene sostenuto anche dalla decisione del presidente americano Donald Trump di posticipare l'aumento dei dazi su 250 miliardi di dollari di beni importati dalla Cina
Pubblicato il 12/09/2019 Teleborsa
Partenza tonica per la borsa di Wall Street dopo la conferma di un nuovo bazooka lanciato da parte della BCE. Il sentiment degli investitori viene sostenuto anche dalla decisione del presidente americano Donald Trump di posticipare l'aumento dei dazi su 250 miliardi di dollari di beni importati dalla Cina.

Sul fronte macroeconomico, i prezzi al consumo negli Stati Uniti sono cresciuti ad agosto in linea con le stime. Il numero dei lavoratori che per la prima volta hanno fatto richiesta per ricevere sussidi di disoccupazione è sceso più del previsto nella settimana conclusa il 7 settembre. 

Sulle prime rilevazioni, il Dow Jones sale dello 0,26% a 27.208,01 punti; sulla stessa linea, piccolo scatto in avanti per lo S&P-500, che arriva a 3.012,01 punti. Sale il Nasdaq 100 (+0,74%), come l'S&P 100 (0,3%).

beni di consumo per l'ufficio (+0,70%), informatica (+0,68%) e sanitario (+0,65%) in buona luce sul listino S&P 500. In fondo alla classifica, i maggiori ribassi si manifestano nei comparti energia (-2,12%) e finanziario (-0,49%).

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, American Express (+1,22%), Visa (+1,20%), Procter & Gamble (+0,98%) e Microsoft (+0,96%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Exxon Mobil, che continua la seduta con -1,31%. Seduta negativa per Caterpillar, che mostra una perdita dell'1,02%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Activision Blizzard (+3,61%), Take Two Interactive Software (+3,27%), Analog Devices (+2,70%) e Paypal Holdings (+2,05%). Giù, invece, si verificano su Mylan, che continua la seduta con -1,60%. Sotto pressione Walgreens Boots Alliance, che accusa un calo dell'1,46%.
Per vedere l’andamento dei titoli durante la giornata collegati a finanza.lastampa.it